Candidature Delegati Regionali 2017/2019

Dal 05/10/2017 al 22/10/2017 sarà possibile presentare la propria candidatura come DELEGATO REGIONALE 2017 – 2019 per le seguenti regioni: Abruzzo/ Marche, Calabria/Basilicata, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia/ Trentino Alto Adige, Lazio, Liguria, Lombardia, Molise/Puglia, Piemonte/Val d’ Aosta, Sardegna, Sicilia, Toscana, Umbria, Veneto.

Le candidature dovranno essere inviate, entro e non oltre il 22/10/2017, all’indirizzo segreteria@siceitalia.com.
Verranno prese in considerazione solamente le candidature dei Soci S.I.C.E. in regola con il pagamento della quota 2017.

Convegno S.I.C.E. Italia Occidentale

Emicolectomia destra per neoplasia: dall’approccio tradizionale ai nuovi standard oncologici chirurgici
Aosta, 27 ottobre 2017


Le neoplasie del colon-retto rappresentano attualmente circa il 15% di tutte le neoplasie; in Europa e nei paesi occidentali in generale, risultano essere  la seconda causa di morte per tumore sia nell’uomo (dopo le neoplasie del polmone), che nella donna (dopo le neoplasie della mammella).
Circa il 20% dei tumori colorettali si localizzano nel colon destro ( terza sede più frequente dopo il retto e il sigma) e sono caratterizzati da una storia clinica più subdola: sintomi aspecifici quali astenia, malessere, rapido calo ponderale e anemia senza apparenti motivi possono rappresentare gli unici segnali, oltre all’elevata tendenza al sanguinamento (spesso occulto). Negli ultimi 15-20 anni, dopo adeguata terapia, la sopravvivenza a 5 anni è gradualmente aumentata, attestandosi mediamente sul 40 – 50 %, sino a raggiungere l’80 – 90 % nelle forme precoci. Questo risultato è stato ottenuto grazie ad una maggiore tempestività nella diagnosi e ad una maggiore efficacia dei trattamenti sia chirurgici che oncologici medici post-operatori. In particolare, la chirurgia rappresenta il trattamento radicale soprattutto quando la neoplasia viene diagnosticata in fase iniziale/precoce, con percentuali di guarigione a 5 anni inversamente proporzionali allo stadio di malattia. Dopo i “salti epocali” rappresentati dall’impiego della Total Mesorectal Excision (TME) nella chirurgia radicale del cancro del retto alla fine degli anni ’80 e dall’approccio mini-invasivo alla fine degli anni ’90 del secolo scorso, negli ultimi anni sta acquisendo sempre più spazio e consenso il principio della Complete Mesocolic Excision (CME) nella chirurgia oncologica radicale delle neoplasie del colon destro. La finalità del convegno sarà quella di trattare “a 360 gradi” una tematica chirurgica sempre attuale e di particolare interesse nella pratica clinica, fornendo a tutti i chirurghi (giovani e meno giovani) un’occasione di aggiornamento scientifico, con focus su aspetti storici, anatomo-chirurgici, tecnici, tecnologici e oncologici. In questo ambito – e non è retorica – tutti noi sappiamo che la chirurgia italiana occupa un ruolo di primo piano sia nel panorama europeo che in quello mondiale. L’evento, che sarà dunque monotematico e caratterizzato dalla partecipazione e dai contributi di esperti nazionali e internazionali, rappresenta un’occasione per ricordare, nel decennale dalla sua scomparsa, il Maestro Umberto Parini, chirurgo ospedaliero pioniere della chirurgia mini-invasiva e robotica italiana, conosciuto e apprezzato sia a livello nazionale che internazionale.

Vi aspettiamo.
Prof. Mario Morino       Dott. Riccardo Brachet Contul

Storia SICE

Fondata a Roma nel 1991, è la più importante Società scientifica italiana nel campo della chirurgia mini-invasiva, e rappresenta più di 500 chirurghi italiani impegnati nella diffusione delle nuove tecnologie (endo-laparoscopiche) nella pratica chirurgica. Partecipa con un ruolo primario nell’ambito della E.A.E.S. – European Association for Endoscopic Surgery (Blockmembership). dal 1996 e fa parte del Collegio Italiano dei Chirurghi (C.I.C.). La SICE ha sottoscritto accordi di gemellaggio con la Société Française de Chirurgie Endoscopique (S.F.C.E.), l’Associacion de Cirugìa de Cordoba (Argentina) e dei Paesi Medio-Orientali.  Il giornale ufficiale della S.I.C.E. è Surgical Endoscopy. La mission è la diffusione della chirurgia laparoscopica e delle nuove tecnologie in Italia e la formazione dei giovani chirurghi, fornendo loro la possibilità di concorrere alla fellowship ed a tutte le attività di training sponsorizzate dalla E.A.E.S. . Il congresso biennale (gratuito per i soci) rappresenta il momento di confronto più importante.

Report di HTA della Laparoscopia 3D Versus 2D

Progetto elaborato nel corso del 2016 e presentato al Congresso Congiunto delle Società Italiane di Chirurgia appena conclusosi a Roma.

Il report dimostra come la laparoscopia in 3D possa migliorare le capacità tecniche su skills complessi dei chirurghi (con effetti collaterali sull’operatore trascurabili), riduca il tempo operatorio soprattutto in caso di chirurghi non esperti, e migliori il teaching.

L’analisi economica mostra come la tecnologia sia sostenibile in un contesto a basse risorse come la Sanità Italiana, addirittura ipotizzando un risparmio in contesti organizzativi adeguati.

Per saperne di più
Solo per soci iscritti. Per chi fosse interessato alla consultazione, si prega di inviare una mail alla segreteria

SICE banner
SICE banner