Presentazione Studio Manctra-1


Anche noi viviamo e qualche volta subiamo le mode:  giuste, belle, fugaci che esse siano.

Alcune non dovrebbero essere solo mode ma dovrebbero essere il nostro pane quotidiano. Come le linee guida. Tutti adesso a parlarne ( legge Gelli impera),  a scriverle –  (forse pochi, perché non è facile scrivere una Linea Guida!

Ed il lavoro della linea guida poi non termina  con la sua pubblicazione più o meno indicizzata. Compito  ed  onere   non solo di chi l’ha redatta e analizzare  poi quanto è contestualizzata la stessa  e quanto è davvero contestualizzabile.  Altro doveroso onere è poi vedere se necessita, e quasi sempre necessita, di un aggiornamento, perché l’Evidenza cammina e si evolve in modo esponenziale.

Bene allora questa idea multi societaria dello studio  MANCTRA-1, studio anche della SICE,  perché  solo “connected” , “united” e “sharing” oggi si può fare una vera Evidenza ( senza dimenticare   di essere “ hungry” e “foolish” di sapere).

Bene allora questo studio internazionale: Bravo Mauro Podda e tutti colleghi coinvolti.

Spesso cito questa frase di Fingerhut Abe (Do we need consensus conferences?  Surg Endosc 2002; 16:1149-1450)“…As doctor and surgeons our mission is to treat patients to the best of our knowledge and expertise. The exponential knowledge eruption and the nearly daily skill-related technology advances in minimal invasive surgery make it more than ever mandatory that we, surgeons and doctors, humbly examine, analyze and objectively audit our own practice…we have to recognise and discard our acquired biases, and base our diagnostic procedures and surgical  therapy on “hard” evidence…”

Non credo che servano commenti!

Buona lettura dello studio ..in attesa di vederne i risultati!

Dott. Ferdinando Agresta

Partecipa allo studio