SISTEMI DI EVACUAZIONE DEI FUMI


 

Cari Soci,

In questi giorni di crisi  e con l’idea  sempre di avere quante più informazioni possibili valide per la protezione degli operatori nello specifico in ambiente chirurgico ove si ricorre anche all’approccio laparoscopico ma non solo, in tanti ci avete chiesto delucidazioni circa i SISTEMI DI EVACUAZIONE DEI FUMI durante ed al termine di interventi chirurgici condotti per via laparoscopica.

In contemporanea all’adozione delle raccomandazioni SAGES-EAES, a cui rimandiamo anche per quelle che sono le attuali conoscenze  relative ai rischi di diffusione del virus correlate all’utilizzo della tecnica chirurgica laparoscopica rispetto all’approccio in open, abbiamo tradotto in una tabella riassuntiva i principali sistemi di evacuazione di gas e fumi attualmenhttps://siceitalia.com/wp-content/uploads/2020/04/SISTEMI-PASSIVI-al-16.04.20.pdfte disponibili in commercio. Potete trovare questa tabella in appendice al documento di raccomandazioni.

Abbiamo inoltre prodotto questo nuovo file PDF con le caratteristiche dei più diffusi sistemi ad oggi segnalatici dalle case produttrici, disponibili in Italia.

Esistono inoltre sistemi di filtraggio a basso costo, passivi, che pure sono già disponibili sul mercato, elencati in questo ulteriore PDF.

Le Società che hanno stilato questo documento non promuovono  l’utilizzo di alcun sistema in particolare, e restano  in attesa di prove di efficacia di ciascuno di essi.

Ribadiamo ancora  che non è ancora stato isolato COVID-19 dalla cavità peritoneale di soggetti infetti sottoposti a chirurgia addominale, e di conseguenza non se ne conosce l’eventuale virulenza. Va tuttavia raccomandato di considerare ogni intervento chirurgico “a rischio” e “pericoloso” e di attuare perciò tutti i meccanismi di protezione possibili ed effettuabili nel proprio centro.

STRATEGIE DI TRATTAMENTO PER APPENDICITE ACUTA

Un altro argomento sul quale avete chiesto di esprimerci riguarda l’adozione di strategie di trattamento conservativo in caso di appendicite acuta.

E’ ormai assodato che in caso di appendicite acuta non complicata da ascesso o perforazione libera (ed in assenza di appendicolita) confermata alla TC addome, il trattamento antibiotico è efficace nell’immediato (e per immediato intendiamo durante l’ospedalizzazione) in circa il 92% dei casi, con tassi di recidiva ad un anno pari a circa il 20%, ed a 5 anni pari a circa il 39% 1/2/3.

Questo ci permette di affermare che in uno stato di emergenza come quello che tanti ospedali si trovano ad affrontare al momento, l’ipotesi di un management conservativo dei pazienti con appendicite acuta non complicata può essere preso in considerazione, in quanto corroborato da evidenze scientifiche di buon livello. Fondamentale è però contestualizzare queste evidenze sia alle circostanze in cui ci si ritrova ad operare, sia al singolo paziente.

1 Podda M, Gerardi C, Cillara N, Fearnhead N, Gomes CA, Birindelli A, Mulliri A, Davies RJ, Di Saverio S. Antibiotic Treatment and Appendectomy for Uncomplicated Acute Appendicitis in Adults and Children: A Systematic Review and Meta-analysis. Ann Surg. 2019 Dec;270(6):1028-1040. doi: 10.1097/SLA.0000000000003225.

Salminen P, Tuominen R, Paajanen H, et al. Five-Year Follow-up of Antibiotic Therapy for Uncomplicated Acute Appendicitis in the APPAC Randomized Clinical Trial. JAMA. 2018;320(12):1259–1265. doi:10.1001/jama.2018.13201

3 Di Saverio S, Birindelli A, Kelly MD, Catena F, Weber DG, Sartelli M, Sugrue M, De Moya M, Gomes CA, Bhangu A, Agresta F, Moore EE, Soreide K, Griffiths E, De Castro S, Kashuk J, Kluger Y, Leppaniemi A, Ansaloni L, Andersson M, Coccolini F, Coimbra R, Gurusamy KS, Campanile FC, Biffl W, Chiara O, Moore F, Peitzman AB, Fraga GP, Costa D, Maier RV, Rizoli S, Balogh ZJ, Bendinelli C, Cirocchi R, Tonini V, Piccinini A, Tugnoli G, Jovine E, Persiani R, Biondi A, Scalea T, Stahel P, Ivatury R, Velmahos G, Andersson R. WSES Jerusalem guidelines for diagnosis and treatment of acute appendicitis. World J Emerg Surg. 2016 Jul 18;11:34.

SURVEY SU IMPATTO DEL COVID-19

Ultimo punto, la raccolta di dati attraverso surveys nazionali ed internazionali. Sono attive numerose surveys sulla chirurgia al tempo del COVID-19.

Per tale motivo abbiamo preferito rinunciare all’idea di partire con una survey tutta nostra. La  SICE partecipa e promuove la survey dell’EAES ed invita voi, cari soci, a prendervi parte in modo tale da ottenere più dati possibili a livello internazionale e nazionale.

per compilare la SURVEY EAES cliccare qui.

Contemporaneamente a questa survey sono attivi anche i seguenti studi:

Studio prospettico condotto dal gruppo di ricerca GlobalSurg

Survey condotta dal gruppo di ricerca S-Covid

Survey nazionale condotta dall’UOC di Chirurgia d’Urgenza e del Trauma del Policlinico Gemelli sotto l’egida di ACOI, SIC e SICUT.